· 

CONCORSI E OPERAZIONI SENZA BUROCRAZIA

Non sempre per realizzare un concorso o una manifestazione a premi è necessario affrontare la normale un po' complessa procedura e prestare le relative garanzie economiche; alcuni tassativi tipi di manifestazioni sono "deregolamentate".

Vediamole una per una.

 

1) PRODUZIONE DI OPERE LETTERARIE, ARTISTICHE O SCIENTIFICHE

In questo tipo di concorso vengono premiati gli autori di opere tematiche particolarmente meritevoli; di solito la selezione è effettuata da una giuria.

Per rientrare in questa categoria è necessario il rispetto di tre requisiti:

a) la partecipazione deve essere libera, senza che sia richiesto alcun acquisto preventivo o, in generale, uno scopo commerciale.

b) le opere devono avere carattere letterario, artistico, scientifico, commerciale o industriale.

c) il premio deve costituire un corrispettivo di prestazione d'opera, un riconoscimento del merito personale oppure deve essere conferito a titolo di incoraggiamento nell'interesse della collettività.

 

2) GIOCHI PREDISPOSTI DA RETI RADIOFONICHE O TELEVISIVE

Si tratta di giochi di bravura, cultura, abilità o fortuna realizzati da emittenti radiofoniche o televisive a beneficio del pubblico presente in sala o - solo per trasmissioni in diretta - per quello collegato da casa.

L'obiettivo del gioco deve essere l'intrattenimento del pubblico e l'aumento dell'audience.

L'iniziativa NON deve promuovere prodotti o servizi di altre imprese.

 

3) SCONTI O QUANTITA' AGGIUNTIVE DI PRODOTTO

E' possibile considerare come deregolamentate le manifestazioni dei seguenti tipi, tutto sommato molto simili:

a) Si regala a chi acquista un prodotto a prezzo pieno uno sconto su un altro prodotto dello stesso genere, cioè che, sulla base delle loro caratteristiche, possano essere utilizzati al posto del prodotto principale.

b) Si regala a chi acquista un prodotto a prezzo pieno, per promuoverne la vendita, uno sconto su un prodotto di altro genere.

c) Si regala a chi acquista un prodotto una ulteriore quantità aggiuntiva del medesimo prodotto. E' il caso tipico del "3 x 2".

d) Si regala a chi fa un acquisto un buono da utilizzare per una spesa successiva in un punto vendita della stessa insegna o ditta.

 

4) PREMI DI MINIMO VALORE

Questo tipo di operazione deregolamentata è stata di recente molto circoscritta rispetto al passato diventando molto difficile da utilizzare.

Il principale requisito è che i premi della manifestazione siano costituiti da oggetti il cui valore di mercato non sia superiore a 1 euro.

Il vincitore non può ricevere più di un premio l'anno con queste modalità. Dovrà quindi produrre un'apposita autocertificazione nel momento in cui riceve il premio.

 

5) MANIFESTAZIONI CON FINALITA' SOCIALI E BENEFICHE

La manifestazione deve essere creata a beneficio di enti o istituzioni pubbliche come scuole, ospedali, ecc.

Non bisogna confondere questa categoria con quella delle sagre e lotterie che hanno invece una specifica regolamentazione molto accurata e sanzioni ragguardevoli.

 

 

Questi 5 tipi di manifestazioni sono esenti da obblighi ed adempimenti, se si rientra esattamente nel loro perimetro.

Trattandosi però di operazioni spesso con elevata visibilità, per evitare qualsiasi tipo di contestazione è comunque consigliabile redigere e autenticare un regolamento dettagliato che riporti esplicitamente la fattispecie di esclusione.

Può anche essere consigliabile realizzare una landing page che presenti la manifestazione e dalla quale scaricare il regolamento.

 

 

Se hai in mente di organizzare una manifestazione di questo tipo Sprilia, con una consulenza gratuita, può aiutarti a inquadrarla legalmente proteggendoti da multe o contrattempi.