· 

RUSH & WIN: CHI ARRIVA PRIMA VINCE

I primi 5 consumatori che si presenteranno al negozio dopo aver sentito questo annuncio riceveranno una felpa in omaggio.

 

E’ il tipico claim di un “Rush & Win” (“corri e vinci”), cioè un concorso in cui vengono premiati “i primi” che fanno un certo tipo di prestazione.

Sono iniziative efficacissime perché stimolano la competizione giacché fanno leva sull’urgenza e sulla scarsità dei premi in palio, però attenzione: sono a tutti gli effetti dei concorsi a premi e se non si seguono tutte le regole si rischiano delle sanzioni importanti.

 

Qui di seguito troverete tutto quello che vi serve sapere su questo tipo di manifestazione

 

Quando è consigliabile organizzare un concorso a premi RUSH & WIN

1.       Quando si vuole attirare l’attenzione dei clienti su un prodotto o su un punto vendita

2.       Quando si vuole stimolare la prova di un prodotto o di un servizio

3.       Quando si vuole lanciare un sito internet o una pagina su un social network

4.       Quando si vuole fare una operazione con un budget ben prevedibile.

5.       Quando si ha una fan base della quale è importante mantenere alto il coinvolgimento

 

Come si fa a organizzare un RUSH & WIN “fatto bene”?

Per organizzare un “rush&win” efficace suggeriamo in primo luogo di utilizzare questi 3 ingredienti:

SEMPLICITA’: è la caratteristica principale delle cose che funzionano. Chiedi di fare qualcosa che sia facile da capire, divertente, rapido ed alla portata di tutti e l’engagement sarà assicurato;

DESIDERABILITA’: i premi “da quattro soldi” o banali non creano coinvolgimento. Bisogna utilizzare dei premi di valore o esclusivi, come per esempio un capo di abbigliamento in edizione limitata o la partecipazione ad un evento.

COMUNICAZIONE: è altrettanto evidente che se fai un concorso a premi “Rush and Win” con premi fantastici, facile da capire e divertente, ma non lo dici a nessuno, il numero di concorrenti sarà assai deludente; pensa quindi ad un piano media che raggiunga il tuo target a tappeto, in particolare ti consigliamo di sfruttare tutte le opzioni di targetizzazione degli annunci offerte dai social media.

 

Da un punto di vista più tecnico dovrai invece seguire i seguenti passaggi:

1.       Scegliere il NOME DEL CONCORSO. Non è banale; è necessario per depositare il regolamento, per acquistare eventuali domini e per progettare la comunicazione. Va quindi fatto subito

2.       Definire la DATA DI INIZIO E DI FINE del concorso, ricordando che il regolamento va depositato almeno 15 giorni prima dell’inizio del concorso o della sua pubblicizzazione.

3.       Definire con precisione la MECCANICA, cioè cosa dovrà fare il cliente per partecipare e come riceverà le comunicazioni e i premi.

4.       Scegliere i PREMI.

5.       Predisporre GLI STRUMENTI TECNICI, cioè le eventuali piattaforme di gioco, minisiti, landing page, acquisti di domini, ecc.

6.       Organizzare concretamente la LOGISTICA in particolare prevedere come e dove verranno assegnati i premi

7.       Predisponi l’informativa PRIVACY

8.       Espletare gli ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI

9.       Chiudere il concorso

 

Le regole da seguire

Ci sono alcune condizioni un po’ più particolari che è necessario rispettare.

a)       PIATTAFORMA SITA IN ITALIA: per i rush & win, come per tutti gli altri concorsi, è necessario che il server che ospita la piattaforma di gioco e/o i dati sia collocata nel nostro territorio nazionale. Questa specifica crea grosse limitazioni ai concorsi organizzati sui social network che infatti portano sempre il partecipante a una piattaforma di gioco/registrazione esterna. E’ anche possibile predisporre il “mirroring” cioè duplicare su un sito italiano tutte le informazioni rilevanti per il concorso. La soluzione più agevole è la realizzazione di una piattaforma di gioco esterna.

b)       VERIFICABILITA’ DELL’ASSEGNAZIONE DEI PREMI: Deve essere chiaro quanti premi sono già stati assegnati e quanti ne restano da assegnare. Non si può procedere “artigianalmente”. Bisogna premiare i concorrenti effettivamente più rapidi ed essere in grado di provarlo. Come? Per esempio: con registrazioni telefoniche, audio, video, database informatici che registrino le partecipazioni su siti web o su applicazioni social. Di conseguenza bisogna rendere pubblica l’informazione su quanti premi destinati ai primi arrivati sono già stati assegnati e aggiornarla in tempo reale. A tal fine può essere molto utile un “contatore”.

c)       ESTRAZIONE FINALE: Devono essere previsti dei premi di consolazione per chi non ha vinto. A tal fine viene richiesta la previsione di un’estrazione finale cui partecipano tutti i clienti (inclusi quelli che hanno già vinto nel “rush”, se specificato nel regolamento) I premi in palio all’estrazione finale possono essere diversi da quelli vinti della fase “Rush”, sia in natura che in valore.

d)       NOTAIO: E’ necessario il coinvolgimento di un notaio o di un funzionario camerale che interverrà sia per la verbalizzazione delle vincite della fase “Rush & Win” che per l’estrazione finale: le vincite sia relative al rush win che quella/e relative all’estrazione finale verranno verbalizzate contestualmente

 

La soluzione ideale per organizzare un rush & win

Non spaventarti! E’ vero che è forse tutto molto più complicato di come lo immaginavi ma in poche settimane si può essere pronti e operativi con un’iniziativa efficacissima e perfettamente legale, senza il rischio di sprecare soldi o di prendere multe. E’ sufficiente rivolgerti a un’agenzia specializzata che farà tutto per te.

 

Il tuo concorso sarà “chiavi in mano”.

 

 

Contatta Sprilia per una consulenza gratuita


Rush & win organizzato dalla FC Inter


Rush & win organizzato da Viivident